INTERVISTA DA REYKJAVIK PER ITALY WEB RADIO

Ecco il podcast dell’intervista che Tiziana La Vitola, che ringrazio ancora, mi ha appena fatto per Italy Web Radio, in collegamento da Reykjavík, dove sono ospite di una residenza letteraria dell’Unione degli Scrittori Islandesi, e l’8 settembre, dalle 16 alle 18, parteciperò da ospite esterno a un reading degli studenti di Scrittura Creativa dell’Università d’Islanda, nel quadro degli eventi del Festival letterario internazionale di Reykjavík (presso Stúdentakjallarinn, il bar dell’università). Leggerò un passo tradotto in inglese dal mio primo romanzo Sentieri di notte (Galaad Edizioni)

DA REYKJAVIK SU ITALY WEB RADIO

Oggi, martedì 5 settembre alle ore 19,00, collegamento in diretta con Tiziana La Vitola di Italy Web Radio da Reykjavík, dove sono ospite di una residenza letteraria dell’Unione degli Scrittori Islandesi e parteciperò a un reading collettivo presso l’Università d’Islanda (l’8 settembre), nel quadro degli eventi del Festival Letterario Internazionale di Reykjavík.

“SENTIERI DI NOTTE” AL FESTIVAL INTERNAZIONALE DI REYKJAVIK

Adesso posso confermare che, durante la mia prossima residenza letteraria presso Gunnarshús, a Reykjavík, dal 4 al 10 settembre, avrò la possibilità di leggere un frammento dall’ancora inedita versione inglese del mio primo romanzo Sentieri di notte (Galaad Edizioni), nell’ambito di un reading collettivo degli studenti di Scrittura Creativa dell’Università locale. E’ uno degli eventi in programma nel quadro del Festival Letterario Internazionale di Reykjavík (6-9 settembre), e avrà luogo l’8 settembre tra le 16,00 e le 18,00, presso Stúdentakjallarinn. Ringrazio molto gli organizzatori.
I can now confirm that, during my forthcoming literary residency at Gunnarshus, in Reykjavík, from September 4th to the 10th, I’ll have the opportunity of reading an excerpt from the still unpublished English version of my first novel Sentieri di notte (“Paths of the Night”), within a collective reading of the Creative Writing students of the local University. It is one of the scheduled events of Reykjavík International Literary Festival (September 6th-9th), and will take place on September 8th between 4 and 6 pm. I warmly thank the organizers.

“L’ULTIMO ANGOLO DI MONDO FINITO” A CASTIGLIONCELLO

Giovedì 31 agosto, alle ore 21,00, presenterò L’ultimo angolo di mondo finito (Galaad Edizioni) alla Limonaia (Parco del Castello Pasquini) di Castiglioncello (LI), insieme a Lietta Manganelli, autrice figlia del grande scrittore Giorgio Manganelli e curatrice del “Centro Studi Giorgio Manganelli”, e agli scrittori Edoardo Volpi Kellermann e Lukha B Kremo (Premio Urania 2016).

 

 

GIOVANNI AGNOLONI SU TVL PISTOIA

Il video dell’intervista che mi è stata fatta a “Giallo Pistoia” (su TVL Pistoia) nel corso di giugno, su L’ultimo angolo di mondo finito (Galaad Edizioni), da parte di Giuseppe Previti e Stefano Fiori, che ringrazio ancora.

RESIDENZA LETTERARIA E READING IN IRLANDA

A fine luglio parteciperò a una breve residenza letteraria presso Tin Jug Studio (Birr, Irlanda), con un reading in inglese (il 26 luglio) presso un pub locale.
Leggerò il mio racconto The Return (uscito sulla rivista statunitense “October Hill”, Spring 2017 Issue, p. 34) e ambientato a Dublino, e forse parte dell’ormai pronta versione inglese del mio romanzo Sentieri di notte, per cui è in corso la ricerca di una collocazione editoriale.

At the end of July I am taking part in a short writing residency at Tin Jug Studio (Birr, Ireland), with an English reading (on July 26th) at a local pub.
On that occasion, I am reading my short story The Return (published on the American magazine “October Hill”, Spring 2017 Issue, p. 34) and set in Dublin, and possibly part of the by-now-ready English version of my novel Sentieri di notte, that we are trying to get published in the English-speaking world.

“L’ULTIMO ANGOLO DI MONDO FINITO” SU ITALY WEB RADIO: IL PODCAST

Ringrazio la Prof.ssa Tiziana La Vitola che mi ha intervistato su L’ultimo angolo di mondo finito (Galaad Edizioni) e l’intera serie della fine di internet su Italy Web Radio, durante la trasmissione “Parole sul pentagramma”, di cui potete qui trovare il podcast.

“L’ULTIMO ANGOLO DI MONDO FINITO: “INTERVISTA SU ITALY WEB RADIO

Sabato 17 giugno alle ore 15,00 sarò intervistato in diretta dalla Prof.ssa Tiziana La Vitola su Italy Web Radio nel corso della trasmissione “Parole sul pentagramma”. Parleremo de L’ultimo angolo di mondo finito (Galaad Edizioni).

GIUSEPPE PREVITI RECENSISCE “L’ULTIMO ANGOLO DI MONDO FINITO”

Ringrazio il giornalista Giuseppe Previti per aver recensito L’ultimo angolo di mondo finito (Galaad Edizioni) sul suo blog. Ci vediamo con lui il 15 giugno negli studi di TVL Pistoia per registrare una puntata di “Giallo Pistoia” dedicata al mio romanzo (andrà in onda domenica 25 giugno alle 17,00, con repliche lunedì alle 23,30 e martedì alle 18,10 (canale 11 del digitale terrestre in Toscana).

Ecco un estratto della sua recensione:

«Molti i riferimenti letterari di cui l’autore cosparge la sua opera. Ad esempio le figure degli ologrammi con cui gli uomini credono di istaurare un dialogo trovano un precedente nei morti che Solaris fa resuscitare. Ma si possono citare Poe, Hoffmann, Pavese: la morte non più considerata come una nemica, ma accettata più o meno
volutamente.
Si assiste a successive prese di coscienza dei vari protagonisti, con i loro pensieri, le loro angosce, le loro sensazioni. Fa sembrare che tutti siano più simili, quasi guidati da un essere esterno che li coordini tutti.
Forse è anche eccessivo, visto il carattere onirico e misterioso del racconto, di voler per forza arrivare a una soluzione, visto lo spirito dell’opera in cui la vaghezza, l’indeterminatezza la fanno da padroni.
Ma probabilmente il disegno dell’autore è un altro, non tanto confrontarsi con la diagnosi sociologica che pure c’è, ma affascinarli con la poesia.»

(CONTINUA QUI)

“L’ULTIMO ANGOLO DI MONDO FINITO” A GENOVA E CASTELFRANCO VENETO

«Ecco Times Square. Me la ricordavo dai tempi migliori, quando il mondo sembrava al riparo da qualunque minaccia. Oggi le somigliava come una riproduzione somiglia a un capolavoro artistico: identica, ma non uguale. Certo, il carnevalesco panorama di pubblicità, insegne luminose, automobili, moltitudini di piedi, braccia e occhi non era molto cambiato. Un formichiere metropolitano, un alveare superarchitettonico concentrato in pochi metri cubi. Un ombelico del mondo sventrato e ricucito infinite volte. E non da urbanisti. Da mode, trend promozionali, manovre finanziarie, speculazioni borsistiche, indirizzi politici delineati ad arte per far perdere l’orientamento anche agli individui più bilanciati, salvo farglielo ritrovare sotto forma di sgravi fiscali, incoraggiamenti al credito, borse di studio o biglietti-omaggio per le partite di baseball. O magari sotto forma di una nuova rete, capace di rimettere in piedi una ragnatela di contatti umani che, ben lungi dal rappresentare autentici legami, erano pallide linee tra punti appena visibili, distanti e soli: uomini e donne che mi attorniavano e, a volte, alzavano gli occhi al cielo verso quei piccoli oggetti volanti, forse ignorando quanto quelli sapessero di loro».

Un breve estratto de L’ultimo angolo di mondo finito (Galaad Edizioni), di cui sono alle porte due presentazioni, domani 9 giugno a Genova (alle ore 18,30 alla libreria “Falso Demetrio”, in Via di San Bernardo 67/r, con Denise Bresci e Ugo Polli), e il 13 giugno a Castelfranco Veneto (alle ore 20,00 presso la Libreria Ubik Castelfranco, in Via Garibaldi 8, con gli scrittori Michele Toniolo e Carlo Vanin.

Mentre ringrazio tutti gli amici di Genova, in testa Denise Bresci e Ugo Polli e la Libreria “Falso Demetrio”, per la presentazione di ieri, che è stata un successo, devo purtroppo annunciare che quella di Castelfranco Veneto alla libreria Ubik del 13 giugno verrà rimandata probabilmente a settembre per esigenze organizzative (tranquilli, non è un eufemismo, sto bene! 🙂 ).